PROGETTAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL PAESAGGIO

Docenti: 
TAGLIAVINI Isabella
Crediti: 
3
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Responsabile della didattica: 
TAGLIAVINI Isabella
Settore scientifico disciplinare: 
ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO (ICAR/15)
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Contenuti dell'insegnamento

Si veda la voce corrispondente del Laboratorio di analisi dei sistemi urbani e territoriali.

Programma esteso

Concetti teorici di paesaggio e ambiente.
L'evoluzione storica e culturale dell'attenzione al paesaggio.
Il sistema normativo e pianificatorio italiano in materia di tutela e valorizzazione del paesaggio.
Il quadro normativo comunitario e internazionale.
I diversi approcci alla pianificazione del paesaggio: esperienze regionali e locali.
Progettare il paesaggio, progettare col paesaggio: contenuti, temi e metodologie di progetto alla scala territoriale e alla scala urbana.

Bibliografia

Renato Biasutti, Il paesaggio terrestre, UTET, Torino 1947
Emilio Sereni, Storia del paesaggio agrario italiano, Laterza, Bari 1961
Lucio Gambi, Una geografia per la storia, Einaudi, Torino 1973
Eugenio Turri, Antropologia del Paesaggio, Comunità, Milano 1974
Renzo Dubbini, Geografie dello sguardo, Einaudi, Torino 1997
Franco Lai, Antropologia del paesaggio, Carocci, Bari 2000
Paolo Fusero (a cura di), ECOSCAPE: Valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico, Pescara 2004
Gilles Clemént, Manifesto del terzo paesaggio, Quodlibet, Macerata 2005
Salvatore Settis, Paesaggio, Costituzione, Cemento, Einaudi, Torino 2010Eugenio Turri, La conoscenza del territorio, Marsilio, Venezia 2002
Annalisa Maniglio Calcagno, Architettura del paesaggio. Evoluzione storica, Franco Angeli, Milano 2006
Christian Norberg-Schulz, Genius Loci. Paesaggio Ambiente Architettura, Electa Milano 1997
Sandro Pignatti, Ecologia del paesaggio, UTET, Torino 1994
Daniel Franco, Paesaggio, reti ecologiche ed agroforestazione, Il Verde editoriale, Varese 2000
Vittorio Ingegnoli, Elena Giglio, Ecologia del paesaggio, Sistemi Editoriali, 2005
Marco Dinetti, Infrastrutture ecologiche, Il Verde editoriale, Varese 2000
Alessandro Toccolini, Natalia Fumagalli, Giulio Senes, Progettare i percorsi verdi, Maggioli Editore, Rimini 2004
Veneto Agricoltura, Fasce tampone boscate in ambiente agricolo, Veneto Agricoltura 2002
Carlo Socco, Andrea Cavaliere, Stefania Guarini, L’infrastruttura verde urbana, OCS - Dipartimento Interateneo Territorio - Politecnico e Università di Torino - WORKING PAPER P11/07
Luciano Fonti, Parchi, reti ecologiche e riqualificazione urbana, Alinea, Firenze 2006
Carlo Peraboni, Reti ecologiche e infrastrutture verdi, Maggioli Editore, Rimini 2010
Michela De Poli e Guido Incerti, Atlante dei paesaggi riciclati, Skyra, Milano 2014

I contenuti del corso saranno esplicitati attraverso materiali didattici integrativi in forma di diapositive e appunti reperibili nel sito del corso nella piattaforma Elly (http://elly.dia.unipr.it).

Metodi didattici

La parte teorica del corso verrà articolata attraverso lezioni frontali con sussidi audiovisivi, mentre i contenuti tecnici saranno oggetti di approfondimenti in forma seminariale.
La parte applicativa del corso verrà sviluppata attraverso attività di gruppo che si concluderanno con un’esposizione e un dibattito collettivo sui risultati a cui gli studenti saranno pervenuti.

Per il presente modulo le attività di gruppo porranno particolare attenzione al riconoscimento e alla definizione dei pattern paesistici e ambientali delle aree analizzate.

Modalità verifica apprendimento

Si veda la voce corrispondente del Laboratorio di analisi dei sistemi urbani e territoriali.

Altre informazioni

La frequenza del laboratorio è obbligatoria per almeno il 70% delle lezioni. È fortemente consigliata la presenza nelle esercitazioni che verranno periodicamente svolte in aula.
A conclusione dei lavori di gruppo, gli studenti sintetizzeranno i risultati dell’attività svolta in poster didattici che verranno esposti e discussi nel seminario sui temi della didattica urbanistica che avrà luogo a conclusione dell’anno accademico