ARCHITETTURA

dal 1 novembre 2019 Corso di Laurea in Architettura e Città Sostenibili

Obiettivi formativi

Il corso di Laurea magistrale in Architettura e città sostenibili è orientato alla formazione di una figura professionale in grado di progettare, grazie alla padronanza degli strumenti relativi alla costruzione dell'opera progettata, la realizzazione, trasformazione e modificazione dell'ambiente antropico con piena conoscenza degli aspetti estetici, distributivi, funzionali, tecnico-costruttivi, gestionali, economici e ambientali. Il laureato magistrale in Architettura e città sostenibili avrà competenze specifiche in relazione alla predisposizione di progetti di opere edilizie e al coordinamento del processo di realizzazione di tali opere, anche mediante l'organizzazione del lavoro di altri specialisti e operatori, nei campi dell'architettura, dell'urbanistica e del restauro architettonico, con piena considerazione degli aspetti legati alla sostenibilità del progetto. Il laureato magistrale avrà, inoltre, competenze nell'ambito della progettazione e pianificazione urbanistica, territoriale e paesaggistica, essendo in grado di elaborare progetti e piani elaborati da enti pubblici e privati secondo la legislazione vigente. Avrà, infine, competenze riguardo al progetto di restauro, conservazione e riuso del patrimonio edilizio esistente con particolare attenzione ai beni di valore storico, architettonico, culturale, ambientale e paesaggistico.

Il percorso formativo si realizzerà in entrambi gli anni di corso con strumenti didattici di carattere laboratoriale e più tradizionali corsi monodisciplinari e integrati.
Nel primo anno l'attività laboratoriale prevederà laboratori a carattere fortemente interdisciplinare finalizzati ad acquisire conoscenze e competenze nell'ambito della progettazione architettonica e urbana nonché della pianificazione urbanistica per la città sostenibile. In questi laboratori interdisciplinari troveranno spazio approfondimenti relativi alla progettazione tecnologica, strutturale, impiantistica, alla valutazione economica di piani e progetti e alla progettazione e pianificazione del paesaggio. La formazione più specificamente progettuale alla scala edilizia, urbana e territoriale sarà integrata da conoscenze e competenze acquisite in specifici insegnamenti dedicati all'analisi e conservazione delle strutture esistenti e alle tecniche innovative per il rilievo architettonico e urbano (quali, ad esempio, il building information modeling).
In questo primo anno occorrerà anche acquisire l'idoneità linguistica di livello B2 in inglese o francese.

Nel secondo anno sono previsti corsi integrati dedicati all'approfondimento avanzato dei metodi di ricerca storica per l'architettura e alle conoscenze di carattere giuridico nel campo della legislazione edilizia e dei beni culturali ambientali e del diritto urbanistico e dei lavori pubblici.
Il percorso formativo si ripartirà, inoltre, in curricula, di norma corrispondenti ai laboratori di sintesi, sempre a carattere interdisciplinare, nell'ambito del progetto per l'architettura della città; della pianificazione sostenibile per la città, il territorio e il paesaggio; del restauro e riuso dell'architettura.

I laboratori di sintesi hanno lo scopo di accompagnare lo studente alla elaborazione della propria tesi di laurea in coerenza con i molteplici obiettivi formativi previsti dal corso di studio per le diverse figure professionali. Dovranno assicurare il raggiungimento di un adeguato livello di approfondimento tecnico-scientifico nelle discipline interessate e una capacità di risposta autonoma nell'assicurare i requisiti progettuali di volta in volta richiesti.
È favorita l'elaborazione della tesi di laurea presso le sedi di tirocinio, con l'affiancamento di figure del mondo professionale. A tal fine è prevista una attività di tirocinio obbligatorio che può essere svolta con enti pubblici e privati convenzionati italiani e stranieri.

L'intero corso di studio è offerto anche in lingua inglese al fine di formare una figura professionale pronta per incarichi in ambito internazionale.